home > Edizioni passate

2016_anno 0

Al centro dell’Altra Fedora c’è una casa
e intorno alla casa un giardino
e nel giardino… presenze che donano.
A volte vi fioriscono racconti,
altre volte fisarmoniche!
Poco più in là una donna impasta storie antiche come il mondo e il vento porta canti in geometrie di voci
e parole da terre vicine e lontane
e c’è una tavola imbandita di sapori
e di sorrisi e ascolti e danze e ampi respiri.
Così, poco a poco la notte scorre
tra infiniti immaginari possibili…

ARTISTI

Il Funaro Centro Culturale nasce nel settembre 2009
in Toscana, grazie all’impegno
di un gruppo di artisti e operatori riuniti nell’Associazione Culturale
Teatro Studio Blu. Insieme al produttore di fama internazionale Andres Neumann, hanno ideato e realizzato il progetto conferendogli identità e contenuti.

E’ un centro indipendente e costituisce una residenza per artisti della scena internazionale, oltre che uno spazio aperto dedicato alla cultura, alla formazione e all’integrazione sociale a disposizione dei cittadini

Uscio e bottega

Spettacolo per 2 attori e 10 spettatori produzione Centro culturale Il Funaro (Toscana) con Francesca Giaconi e Lorenzo Banchi. Un po’ di farina, qualche uova, un pizzico di origano e tanti racconti che si srotolano uno dopo l’altro come pastasfoglia sul tavolo dei ricordi.
In una piccola e modesta casa
fuori dal tempo e dallo spazio, c’è la bottega di due
giovani sposi, Tosca e il
marito, intenti a preparare le tagliatelle per
la festa di battesimo
al loro primo nato.
Uno spettacolo delicato che la critica ha
lodato per semplicità
e intensità: “arriva al
cuore attraverso l’olfatto”.

continua a leggere

1 luglio 2017 la DISTOPIA

ARTISTI

Numero Cromatico in RITRATTO ATIPICO

Numero Cromatico

Centro di ricerca sulla relazione tra arte e scienza fondato a Roma nel 2011, Numero Cromatico è formato da ricercatori provenienti da diverse discipline. Le ricerche si articolano in ambiti quali arte, neuroscienze, estetica sperimentale, psicologia dell’arte, comunicazione visiva. Il suo obiettivo è di svolgere attività di ricerca scientifica in ambito artistico; aprire un dibattito sugli attuali limiti e sulle prospettive dell’arte contemporanea; produrre teorie e opere su basi sperimentali; stimolare il pensiero critico attraverso pubblicazioni, laboratori, progetti di ricerca, performance, eventi, conferenze, opere e mostre. Ne fanno parte Salvatore Gaetano Chiarella, Manuel Focareta, Dionigi Mattia Gagliardi, Danilo Innocenti, Marco Marini, Japoco Natoli, Luna Sarti, Giulia Torromino.

continua a leggere

8 luglio 2017 il RACCONTO

ARTISTI

dal tramonto…

Vincenzo Costantino Cinaski in Parole d’Altrove

Vincenzo Costantino Cinaski

Il nome di Vincenzo Costantino Cinaski, poeta-bardo, è legato alla letteratura italiana underground, a quella che si fa nelle piccole case editrici indipendenti e a quella che diventa performance.
Esce dai sotterranei e si presenta al grande pubblico con il reading tributo a John Fante (“Accaniti nell’accolita”) realizzato assieme a Vinicio Capossela, cantautore con cui pubblica poi nel 2009 per la Feltrinelli, il libro dal titolo In clandestinità – Mr Pall incontra Mr Mall.
Gira l’Italia con letture musicali affiancato da diversi artisti tra cui il già citato Capossela, Folco Orselli, Francesco Arcuri. Bar, osterie, piccoli e grandi festival, teatri off o mainstream, persino la triennale di Milano (2011), sono i luoghi dove ha portato la sua “poesia vestita di musica”.
Nel 2010 esce per Marcos y Marcos la prima raccolta poetica ufficiale dal titolo Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare.
Nel 2012 esce autoprodotto il suo primo disco di poesie musicate, con la complicità di Gibilterra e la produzione artistica di Francesco Arcuri.

continua a leggere

15 luglio 2017 l'ILLUSIONE

ARTISTI

dal tramonto…

SHAPING HUMANS

Performance site specific a seguito della residenza del Collettivo dal 7 al 15 luglio

RODADANZA è un collettivo composto da giovani artisti e Compagnie di danza provenienti da Spagna, Italia e Belgio. Il progetto nasce dal desiderio di promuovere spettacoli di piccolo formato e breve durata. Il collettivo accoglie chi si occupa della divulgazione della Danza e dell’arte in generale dove tutti sono interessati a creare una rete di appoggio al lavoro indipendente dei giovani artisti e delle compagnie emergenti. La forza e la bellezza di RODADANZA risiede nel mettere insieme le diversità di linguaggi e punti di vista che offre ogni artista, consideriamo l’atto artistico qualcosa che va oltre la forma, è un grande momento di confronto e condivisione dei differenti processi creativi che crea un dialogo tra noi e il pubblico.

continua a leggere