home > protagonisti > Vincenzo Costantino Cinaski

Vincenzo Costantino Cinaski

Il nome di Vincenzo Costantino Cinaski, poeta-bardo, è legato alla letteratura italiana underground, a quella che si fa nelle piccole case editrici indipendenti e a quella che diventa performance.

Esce dai sotterranei e si presenta al grande pubblico con il reading tributo a John Fante (“Accaniti nell’accolita”) realizzato assieme a Vinicio Capossela, cantautore con cui pubblica poi nel 2009 per la Feltrinelli, il libro dal titolo In clandestinità – Mr Pall incontra Mr Mall. Gira l’Italia con letture musicali affiancato da diversi artisti tra cui il già citato Capossela, Folco Orselli, Francesco Arcuri. Bar, osterie, piccoli e grandi festival, teatri off o mainstream, persino la triennale di Milano (2011), sono i luoghi dove ha portato la sua “poesia vestita di musica”. Nel 2010 esce per Marcos y Marcos la prima raccolta poetica ufficiale dal titolo Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare. Nel 2012 esce autoprodotto il suo primo disco di poesie musicate, con la complicità di Gibilterra e la produzione artistica di Francesco Arcuri.

 

Parole d’Altrove

Un incontro informale, all’ombra di un bicchiere di vino…Verremo raggiunti da parole in regalo per regalarci poesia all’istante. Non si improvvisa niente, si viene raggiunti, pochi alla volta, uno per uno. Il poeta Bardo Vincenzo Costantino ci mette quel poco che sente e il contrario di quel poco che sente per scrivere all’istante, a mano su piccola tela, una poesia nata dal vostro incontro.

Lo scritto resterà di proprietà degli intervenuti, per sempre, e non verrà mai edito. Sarà solo vostro, che voi l’avete scritta. Se l’amore non è eterno, la poesia sì.

Confluenze

Confluenze da più di vent’anni è attenta alla ricerca culturale, alla valorizzazione del territorio e dei sui talenti, alla qualità del cibo come identità e sperimentazione, in poche parole, cultura. Negli ultimi tempi ha incrociato le idee e la passione de L’altra Fedora. Ne sono nate due collaborazioni, per i corti erotici di “Notturno boudoir” e per la serata sulla leggerezza proponendo  sia una casa che di per sé  è già luogo d’arte e accoglienza e un menu vegetariano, nelle premesse leggero ma gustoso.

continua a leggere

Claudia Gentili

Cresciuta in ambiente meticcio e poliglotta, Claudia Gentili si appassiona presto alla dimensione sonora del mondo e all’impresa del “dare voce”. Lo fa attraverso la scrittura (giornalistica e creativa), integrando poi il canto, la narrazione, il teatro, la danza (popolare/di tradizione e sensibile).

continua a leggere

Roberto Mercadini

Nato a Cesena, Roberto Mercadini è poeta, monologhista, narratore. Con oltre 150 date all’anno, porta in giro per la Romagna e per il resto d’Italia i suoi spettacoli di narrazione e i suoi monologhi poetici.

continua a leggere

Andrea Vitali

Riconosciuto a livello internazionale fra le massime autorità nello studio iconologico dei Trionfi (Arcani Maggiori), Andrea Vitali ha scritto sull’argomento svariati saggi, tradotti in sei lingue, e curato numerosi progetti storico-scientifici e espositivi.

continua a leggere