home > protagonisti > Cristina Terzoni

Cristina Terzoni

Si laurea in Conservazione di Beni Culturali all’Università di Bologna nel 2008, presentando una tesi sul Modernismo in Portogallo con particolare attenzione alla figura dell’artista Amadeo de Souza Cardoso.

Con il progetto Leonardo ha l’opportunità di forma alla Cinemateca Portuguesa- Museu do Cinema, diventando assistente alla Cinemateca Junior, dipartimento addetto alle attività didattiche. Resta a Lisbona fino al 2015 e lavora per il Ministero della Cultura portoghese come guida per le esposizione alla Commemorazione del Primo Centenario della Repubblica, entra nell ‘Associazione 8 ½ in cui partecipa attivamente alle varie attività e in particolare alla Festa do Cinema Italiano in Portogallo, curandone i contenuti e occupandosi dell’ospitalità ai cineasti invitati. Partecipa a numerosi corsi di formazione e seminari e entra al Dottorato alla facoltà di lettere dell’Università di Lisbona. Viene invitata a collaborare con il DocLisboa – Festival del Cinema Documentario nella gestione degli inviti e al Lisbon Estoril Film Festival per l’interpretariato. Attualmente è alla Segreteria Organizzativa presso la Fondazione Ermanno Casoli.

CINEMaTEMA

Rubrica di suggerimenti cinematografici a tema fedoriano

Cos’è l’Eros? E in quanti modi l’ha raccontato il grande cinema d’epoca? “La piccola e personalissima selezione di film che propongo, intende accendere una conversazione sull’erotico con tutto ciò che l’argomento – spinoso – potrebbe portare a galla: gusti, fantasie, vita, desiderio, immaginazione, esperienza, sensibilità, sensualità, sessualità, pulsioni, indecenze, impertinenze e molto, molto altro ancora…” (la curatrice).

Confluenze

Confluenze da più di vent’anni è attenta alla ricerca culturale, alla valorizzazione del territorio e dei sui talenti, alla qualità del cibo come identità e sperimentazione, in poche parole, cultura. Negli ultimi tempi ha incrociato le idee e la passione de L’altra Fedora. Ne sono nate due collaborazioni, per i corti erotici di “Notturno boudoir” e per la serata sulla leggerezza proponendo  sia una casa che di per sé  è già luogo d’arte e accoglienza e un menu vegetariano, nelle premesse leggero ma gustoso.

continua a leggere

Claudia Gentili

Cresciuta in ambiente meticcio e poliglotta, Claudia Gentili si appassiona presto alla dimensione sonora del mondo e all’impresa del “dare voce”. Lo fa attraverso la scrittura (giornalistica e creativa), integrando poi il canto, la narrazione, il teatro, la danza (popolare/di tradizione e sensibile).

continua a leggere

Roberto Mercadini

Nato a Cesena, Roberto Mercadini è poeta, monologhista, narratore. Con oltre 150 date all’anno, porta in giro per la Romagna e per il resto d’Italia i suoi spettacoli di narrazione e i suoi monologhi poetici.

continua a leggere

Andrea Vitali

Riconosciuto a livello internazionale fra le massime autorità nello studio iconologico dei Trionfi (Arcani Maggiori), Andrea Vitali ha scritto sull’argomento svariati saggi, tradotti in sei lingue, e curato numerosi progetti storico-scientifici e espositivi.

continua a leggere